SI E’ CHIUSA CON SUCCESSO L’EDIZIONE 2018 DI COSMOPROF WORLDWIDE BOLOGNA

Cosmoprof 2018 chiude con un risultato sorprendente – dichiara Gianpiero Calzolari, Presidente di BolognaFiere superato il tetto dei 250.000 visitatori del 2017; abbiamo registrato +11% nelle presenze degli operatori esteri. Cifra record anche per gli espositori, 2.822, provenienti da 70 nazioni, che hanno richiamato un pubblico internazionale, desideroso di fare business ma, anche, di aggiornamento professionale. La vocazione B2B di Cosmoprof si è consolidata ulteriormente, nella relazione tra Buyer ed espositori, nell’articolato programma di aggiornamento professionale, con 18 workshop che hanno registrato una partecipazione numerosa e hanno schierato sul palco opinion leader di grande prestigio, con i Premi alle aziende più innovative e il Premio alla Carriera assegnato a Jean-Claude Ellena, celebre “naso” della Maison Hermes che ha attirato nuova attenzione sulla profumeria di alta gamma, presente quest’anno a Cosmoprof con una sezione speciale dedicata. Una manifestazione vivace – prosegue Calzolari – ricca di proposte, dalla filiera industriale al retail, un vero colpo d’occhio sulla cosmesi mondiale, in una sintesi che nessun’altra fiera al mondo riesce a operare. Ci apprestiamo ora, ad aprire Cosmoprof Mumbai (con i nostri partner UBM), dando ulteriore nuova energia alla nostra piattaforma internazionale che già ci vede impegnati in Asia e in Nord America. Tutto, con la collaborazione dei nostri partner, di Cosmetica Italia, del Ministero per lo Sviluppo Economico e dell’ITA-Italian Trade Agency”.

Creatività, ricerca e innovazione per rispondere alle esigenze di un consumatore evoluto e sempre più attento ai temi della sicurezza e della sostenibilità: sono questi solo alcuni degli elementi vincenti che confermano la cosmesi tra le eccellenze del Made in Italy. Il comparto cosmetico nazionale, che registra oltre 11 miliardi di euro di fatturato (+4,3%), – commenta Fabio Rossello, Presidente di Cosmetica Italia continua ad essere trainato da un export a +8%, con una bilancia commerciale che raggiunge i 2,5 miliardi di euro. Comunicare questi dati in occasione dell’edizione appena conclusa di Cosmoprof Worldwide Bologna ci rende ancora più orgogliosi di rappresentare il settore al fianco del nostro storico partner BolognaFiere. Alla luce di questa sinergia di successo, che unisce un format fieristico unico al mondo e una industria solida che offre lavoro a oltre 35mila addetti, che salgono a 200mila con l’indotto, l’auspicio è quello di una attenzione crescente da parte delle istituzioni per sostenere in Italia e all’estero un modello virtuoso”.

Per una migliore fruizione della manifestazione, Cosmoprof 2018 ha adottato un nuovo concept, con percorsi di visita “su misura” rispondendo così alle esigenze di business specifiche per le aziende, i buyer, i distributori, i retailer e gli operatori professionali presenti in fiera.

Grande successo per l’iniziativa di charity “Boutique” dedicata alla memoria di Roberto Kerkoc, vicepresidente di BolognaFiere scomparso l’anno scorso. 19 le aziende espositrici di Cosmoprof che hanno messo a disposizione i propri prodotti, andati velocemente esauriti nelle prime giornate di manifestazione, a dimostrazione della generosità del pubblico. Quanto ricavato sarà devoluto all’Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (IRST).

Prossimi appuntamenti: Cosmoprof North America a Las Vegas (luglio), Cosmoprof India a Mumbai (settembre) e Cosmoprof Asia a Hong Kong (novembre 2018).

>Scarica il comunicato stampa

Sfoglia la gallery