Cosmoprof on The Road fa tappa a Seoul

Continua il viaggio di Cosmoprof On the Road! Si è conclusa ieri la tappa in Sud Corea.  Cosmoprof ha incontrato figure chiave dell’industria della bellezza, esponenti di istituzioni commerciali  e giornalisti locali, durante la conferenza organizzata da ICE Seoul grazie al sostegno del Ministero dello Sviluppo Economico italiano.

Tutti i presenti hanno avuto l’opportunità di conoscere le novità della prossima edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna, tra cui il nuovo layout espositivo. Le tappe di Cosmoprof On the Road rappresentano un’occasione unica per conoscere in anteprima progetti e iniziative dell’appuntamento bolognese e i trend di mercato più aggiornati.

Protagonista della giornata anche  l’agenzia KOTRA – Korea Trade Investment Promotion Agency – con la presenza di Changpyo Hong, Director Overseas Exhibition, che ha illustrato i possibili incentivi riservati alle aziende coreane per la partecipazione a Cosmoprof.

Ringraziamo inoltre l’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica di Corea, Marco della Seta, per aver aperto i lavori della conferenza, salutando i presenti e sottolineando l’importanza della collaborazione tra i mercati internazionali.

In questa occasione abbiamo avuto modo di intervistare Vicenzo Calì - Direttore Italian Trade Agency - ITA Seoul. Ecco un approfondimento sul mercato beauty nazionale.

Negli ultimi 40 anni, l’industria cosmetica coreana ha riscontrato una crescita notevole, tanto che, attualmente, la Corea è l’ottavo mercato più grande del mondo nel settore cosmetico e gestisce il 3,9% dei profitti su scala globale.

Secondo i dati statistici forniti dalle Dogane coreane e da KITA (Korea International Trade Association), le esportazioni di cosmetici coreani sono aumentate del 18,5%, raggiungendo la cifra di 4,968 miliardi di dollari nell’ultimo anno. Le tensioni diplomatiche con la Cina dovute al sistema antimissile THAAD, hanno rallentato le esportazioni verso questo Paese ma, grazie alla diversificazione e alle esportazioni verso Europa e Nord America, si sono registrati dei miglioramenti.

I principali importatori di prodotti coreani sono la Cina (39,2%), i paesi ASEAN (10,9%) e gli Stati Uniti (9,1%).

Nel 2017, le importazioni coreane nel settore cosmetico sono aumentate del 7,8% fino a raggiungere 1,917 miliardi di dollari. L’Italia è il sesto Paese fornitore e ha registrato un aumento delle vendite in Corea del 15,1%, per un valore di 85 milioni di dollari. I principali competitor sul mercato globale sono gli USA (442 milioni di dollari, -1,5%), la Francia (410 milioni, +9,9%), il Giappone (277 milioni, +7,2%), la Cina (98 milioni, +15,6%), la Tailandia (91 milioni, +12,9%) e la Germania (74 milioni, +6,6%).

Prossimo appuntamento con Cosmoprof on the Road in Kenya, 21 - 23 novembre>>